5a Giornata – Master Class Gratuito su cinema e fotografia


Palestrina. Alle ore 10.00 al Circolo “Simeoni”. Ingresso libero

Master Class gratuito su cinema e fotografia

Una lezione di cinema “condensata” in due sole ore, dalle origini fino ai tempi moderni. Relatori dell’incontro saranno Roberto Girometti e Nino Celeste: due direttori della fotografia che hanno scritto importanti pagine del cinema italiano negli ultimi decenni.
   La lezione di cinema e fotografia, alla quale si può assistere gratuitamente, è indirizzata ad ogni tipo di pubblico, dagli studenti ai più maturi, e fornirà un quadro organico della storia del cinema seguendo uno sviluppo prevalentemente cronologico ma soffermandosi sugli snodi fondamentali (movimenti, autori, correnti, progresso tecnologico, mutamenti e trasformazioni degli scenari produttivi, messa in discussione di modelli estetici e linguistici) che hanno marcato la storia del cinema fino alla contemporaneità.
   Obiettivo è rendere conto dell’insopprimibile dualità costitutiva del cinema, contemporaneamente arte e intrattenimento. La lezione partirà dalla famosa proiezione dei fratelli Lumiere a Parigi, il 28 dicembre 1895 e passerà per i primi effetti speciali di Meliès, tutto corredato da filmati che verranno proiettati durante la lezione. E poi una speigazione sulla tecnica del montaggio, con sequenze di Griffith, Eisenstein e la celebre sequenza della doccia di Psyco, capolavoro targato Hitchcock. Si parlerà dell’avvento del sonoro nel cinema (nel 1928, con il film Il cantante di jazz) arrivando al passaggio dal bianco e nero al colore (in Italia il primo ad abbandonare il bianco e nero fu Totò a colori). I direttori della fotografia parleranno poi di un loro grande collega, Tonino Delli Colli, arrivando a spiegare come si svolge il proprio lavoro all’interno del set (soprattutto il rapporto con gli altri reparti:  regia, produzione, scenografia, costumi, trucco, montaggio, post-produzione, per tornare infine nel laboratorio di sviluppo e stampa per la correzione del colore, fino all’arrivo della copia campione). Importante sarà conoscere anche le moderne tecniche di regia, quelle che oggi contribuiscono alla realizzazione di una pellicola dinamica e articolata. La lezione, infine,  farà acquisire la consapevolezza che il cinema si costituisce anche come riflessione sullo sguardo e sulla visione e deve essere pensato all’interno del quadro più generale della cultura visiva novecentesca, facendo comprendere come la comparsa delle tecnologie riproduttive (la fotografia e il cinema in primis) segni una rottura nella storia del visivo, ridefinendo l’identità e il ruolo dell’immagine.
   Un incontro che avrà come principale protagonista la luce ed il suo uso nel cinema e nella televisione. Due ore dietro le quali c’è una vita intera spesa al servizio della Settima Arte.
Sabato 28 novembre, ore 10.00, Circolo culturale “Simeoni” (Palazzo Barberini), Palestrina. Ingresso gratuito.
Nino Celeste e Roberto Girometti

Nino Celeste e Roberto Girometti